Come pulire il lavello in acciaio in maniera naturale

Come pulire il lavello in acciaio della vostra cucina? Uno dei più grandi problemi nell’igiene della vostra casa, senza dubbio, perché il lavello della cucina è in assoluto una delle parti più utilizzate in casa durante tutta la giornata.

Il lavello, anche se in acciaio, tende a ospitare molti batteri dovuti ai numerosi residui di cibo che vi finiscono dopo i pasti attraverso piatti e pentole sporche. Il risultato è sempre un enorme accumulo di sporcizia anche se impercettibile che lungo andare può causare macchie, odori e incrostazioni.

Pulire il lavello in acciaio con ingredienti naturali si può

Imparare in maniera adeguata e costante a pulire il lavello in acciaio vi farà risparmiare moltissimi problemi nonché l’uso di sostanze tossiche per una pulizia definitiva.

Solitamente il lavello in acciaio inox viene preferito ai lavelli di altri materiali per la sua resistenza nel tempo, la sua lucentezza e per la capacità di adattarsi a cucine di ogni stile e colore. Badate bene che però un lavello in acciaio trascurato e non ben pulito può diventare opaco a causa di macchie di calcare e superfici rovinate da spugnette abrasive troppo aggressive.

Non c’è bisogno di arrivare a utilizzare prodotti chimici per l’igiene del vostro lavello in acciaio e, soprattutto, evitate sempre e comunque l’uso di candeggina e creme contenenti microgranuli che causerebbero graffi su tutta la superficie.

Un metodo semplice per la pulizia del lavello in acciaio può essere quello di riempirlo con circa 4 litri d’acqua e aggiungere aceto di vino oppure acqua ossigenata. Il risultato è una soluzione disinfettante dove poter immergere anche spugnette e panni utilizzati per la pulizia della cucina. La soluzione agisce in circa 10 minuti e un volta scaricata via l’acqua e risciacquato i residui non resta che asciugare la superficie con un panno.

Alcuni consigli su come mantenere pulito il lavello in acciaio

Se non volete trovarvi troppo spesso con questo tipo di problema potreste seguire alcuni facili consigli su come mantenere pulito il lavello in acciaio della vostra cucina con pochi semplici passi.

  • Non lasciate mai piatti e pentole sporche troppo a lungo e togliete ogni residuo di cibo nel lavello.
  • Dopo averlo svuotato lavate tutta la superficie usando un sapone delicato con acqua non troppo calda e se notate macchie più ostinate, optate per un vecchio spazzolino da denti con setole non troppo dure.
  • Fate scorrere acqua calda sulla superficie e anche direttamente dello scarico per disinfettare ed eliminare i cattivi odori causati da residui nei tubi. Questa operazione può essere ripetuta anche più volte alla settimana.
  • Per una pulizia naturale ma più completa, almeno una volta alla settimana versa un cucchiaino di bicarbonato con del succo di limone sulla superficie del lavello in acciaio e sciacqua i residui con acqua calda. Il bicarbonato e il limone hanno sia un’azione sgrassante e disinfettante che anti calcare: per un risultato più immediato versate il composto direttamente sulla spugnetta e strofinate delicatamente.
  • Ogni buona routine di pulizia del lavello in acciaio deve essere completata da un risciacquo con acqua calda e, importantissima, l’asciugatura della superficie per evitare macchie e residui calcarei.