Come pulire la cappa in acciaio velocemente e senza stress

Ti chiedi come pulire la cappa in acciaio della tua cucina in modo veloce e senza farti rizzare i capelli?

Basta prendere le cose nel modo giusto. Ora ti spiego cosa facevo io per non innervosirmi quando dovevo occuparmi delle pulizie domestiche e non impazzivo dalla gioia.

Il lavoro, la famiglia, le questioni burocratiche da sbrigare spesso ti portano via molto tempo e quel poco che ti rimane quando sei a casa vorresti usarlo per guardare un film, giocare con i tuoi figli o uscire e rilassarti in altri modi.

Invece cosa succede? Sei li in cucina a preparare il pranzo e ti accorgi che ci sono molte cose che non fai da tempo e sono trascurate.

Per esempio vogliamo parlare della cappa della cucina grassa e con i filtri maleodoranti?  Sulla parte superiore della cappa in acciaio vedi la polvere che non solo si è accumulata, ma con i vapori della cucina si è anche praticamente incollata alla superficie!

  • O chiami subito una ditta professionale che ti mandi una donna delle pulizie (io ho scelto questa soluzione per non trascurare la mia casa).
  • Oppure impara ad usare alcuni trucchi su come pulire la cappa in acciaio della cucina.

Come pulire la cappa della cucina in 7 mosse

  • Metti una musica che ti piace e canta seguendo il ritmo, un metodo per fare strada al buon umore e per far passare quello cattivo!
  • Stacca la presa della cappa dalla corrente.
  • Prepara tutto ciò che ti serve prima così non dovrai spostarti più volte per cercare quello che ti occorre. Già questo ti risparmia un po’ di stress. Quindi prepara una scala o scaletta, carta da cucina, sgrassatore, alcool, spugna e straccio, guanti. Se non sei vicino al lavandino una bacinella con acqua calda ma non troppo.
  • Inizia dall’altro. Spruzza lo sgrassatore e con la parte morbida della spugna inizia a sgrassare la superficie della cappa in acciaio. Sciacqua bene e più volte senza lasciare schiuma. Ora con la carta da cucina asciuga bene finché non hai eliminato tutte le tracce d’acqua. Metti su un pezzo di carta da cucina un po di alcool e passalo bene sull’acciaio. Gli donerà un aspetto lucido.
  • Ora stacca i filtri e lavali con il detersivo dei piatti nel lavandino e mettili a scolare. Ricorda di cantare mentre lo fai, aiuta a non stressarti.
  • Adesso viene la fase più difficile con la parte interna, ma non è impossibile. Usa una spugna di quelle che hanno la parte che gratta delicatamente e con lo sgrassatore pulisci bene tutto, anche le parti  angolari e sciacqua bene. Asciuga con la carta e il gioco è fatto. Una volta che i filtri son scolati puoi rimetterli al loro posto.
  • Un consiglio finale se fai da te: non far accumulare lo sporco sulla cappa. Se almeno una volta la settimana ti ci metti puoi anche andare direttamente con carta da cucina e alcool. Fai prima e senza grossa fatica. I filtri puoi lavarli facilmente nel lavandino come abbiamo spiegato prima.

Se questo articolo ti è stato utile prova questi metodi e condividili sui tuoi social. Se invece vuoi proprio evitare di combattere una guerra con la cappa in acciaio della tua cucina contattaci!